Digital & Business

Instagram: come stimolare l’engagement del profilo

Instagram, Instagram, Instagram. Il colosso di Facebook è ormai una realtà stabile nelle strategie di comunicazioni.

Acquistato da Mark Zuckerberg nel lontano 2012, detiene è oggi  fra i social networks più utilizzati nel mondo contando che Instagram nasce il 6 ottobre 2010, inizialmente solo come applicazione per scattare fotografie di viaggi, momenti, dettagli e condividerle con amici e familiari. Come racconta il We Are Social, oggi con ben 800 milioni di utenti attivi al mese è diventato una piattaforma tra le più presidente da brand, aziende e content creator.

Instagram come stimolare l'engagement del profilo

Instagram: come stimolare l’engagement del profilo

Che cosa è Instagram?

Instagram è il posto dove farsi conoscere e far conoscere prodotti e servizi, qui è possibile fare brand awareness attraverso il visual storytelling.  Per farsi conoscere occorre però aver un alto tasso di Engagement sulla piattaforma. L’engagement di Instagram dipende dall’algoritmo, parliamo di un set di interazioni che devono essere fatte dall’utente per azionarlo: like , commenti, ma  anche visualizzazioni, condivisioni, salvataggi, swipe, DM, visualizzazione e interazioni con Stories, Reels e IGTV.

Perché Instagram è indispensabile in una strategia social di un brand? I numeri rispondono.

  • Un terzo delle storie più viste nel mondo appartengono ad aziende.
  • I brand del mondo pubblicano in media 2,5 storie a settimana.
  • Instagram rappresenta il 10,7% della quota di referral ai siti e-commerce da parte dei social media.
  • La portata pubblicitaria potenziale di Instagram è di 849,3 milioni di utenti, con un aumento su base trimestrale del 5,9%.

Gli elementi per gestire la piattaforma

Da dove cominciare su Instagram? 3 semplici basi: profilo, contenuti, attenzione all’algoritmo.

Profilo

Dii con chiarezza chi sei e che cosa fai. Cura la bio, le CTA, i link, inserisci il tuo job title nel nome utente aiuterà la keyword research.

Perché aprire un canale Instagram con un profilo curato? Ad esempio: permette di acquisire nuovi followers, convertire il traffico portato dai contenuti.  Un punto di partenza fondamentale è definire il tuo obiettivo: soltanto così riuscirai a strutturare l’intero profiloe. Un profilo deve essere sempre ottimizzato, perchè rappresenta la tua carta di identità o la tua landing page deve essere una pagina di atterraggio perfetta che racconta di che cosa ti occupi e quindi deve essere costruita con un argomenti molto specifici. Definisci il tuo obiettivo e ottimizza il profilo: qual è il tuo scopo su Instagram? Ottenere followers? Click sul sito web? Ricevere contatti? Vendere i prodotti del tuo brand?

Contenuti

Su Instagram, non puoi non prescindere dal formato visuale, ti permette di comunicare il tuo valore e di farti conoscere, portando gli utenti a visitare il tuo profilo.

Come abbiamo già detto i contenuti devono seguire una social media strategy predefinita e rispondere agli obiettivi SMART della tua azienda, e seguire il piano editoriale programmato. Non dimenticare di inserire i formati propri del social: Stories e Reels utili per  fidelizzare i tuoi followers e di creare una relazione più solida con loro. 

Algoritmo

Come anticipato è l’algoritmo di Instagram che determina quali sono i post che compaiono prima nel feed e quali possono entrare nelle ricerche.

Come cercare di influenzare l’algoritmo? Ci sono alcuni parametri, usati dall’algoritmo che stabiliscono quale contenuto è interessante. In primis, la relazione con l’utente: se un utente ha interagito spesso con i tuoi post in passato è probabile che visualizzi le tue pubblicazioni all’inizio del proprio feed. A seguire è importante, l’interesse espresso dall’utente infatti se un utente interagisce con post simili di altri account su Instagram, l’algoritmo sarà più propenso a mostrargli anche il tuo contenuto. E da ultimo, l’algoritmo è influenzato dalla freschezza dei contenuti: aggiornare spesso il profilo è molto importante.

Instagram formati, tips e modalità di utilizzo

La freschezza dei contenuti è un elemento sul quale il content creator può lavorare per cercare di attirare l’attenzione dell’algoritmo. Le regole perfette per un buon profilo Instagram non esistono, una buona prassi è quella di fare attenzione al feed alternando le tipologie di contenuti informativi, educativi e di intrattenimento e ancora un wall omogeneo con immagini cromaticamente abbinate tra loro e graficamente armoniose, grazie al supporto di preset, è la soluzione preferita dalle influencer. Molti dei contenuti sono costruiti e scattati direttamente dallo smartphone, selfie stick, drone e caricabatterie portatili sono gli strumenti che ogni influencer oggi ha sempre con sè per produrre lo scatto perfetto.  Ma Instagram non è solo un feed armonico, vediamo quali sono i formati che non possono mancare nella tua strategia. 

Carosello

Il formato carosello di Instagram rende più semplice presentare più prodotti e raccontare una storia più articolata utilizzando un numero maggiore di immagini o video. Per impostazione predefinita, il numero di unità mostrate all’utente è personalizzato e varia per ottimizzare le prestazioni è possibile inserire fino a 10. Quando utilizzare questo formato? Nei post educativi come ad esempio glossari e guide oppure Tutorial beauty e how to step by step.

Reels

È la riposta a Tik Tok, è la feature lanciata nel 2020, cioè video in formato multi-clip dalla durata di 15 secondi a cui è possibile aggiungere audio, testi ed effetti visivi AR. I consigli per la realizzazione di un Reels perfetto arrivano direttamente dallo Staff di Instagram: secondo cui, è necessario che la sorgente luminosa sia dietro la fotocamera e registrare il video con una luce naturale. E ancora: è meglio utilizzare i colori per definire l’atmosfera dei tuoi video, rendendoli unici e inconfondibili. Gli effetti relativi all’illuminazione possono anche essere utili per sottolineare mood diversi in ogni clip.

Stories

Le Stories sono i contenuti che dopo 24 ore svaniscono, modificate con filtri preset colori o elementi di AR permettono di convivere momenti della propria giornata o ancora raccontare, grazie alla funzione Diretta, il live di un evento. Spontaneità e velocità, un consumo semplice e veloce è questa la chiave di volta utilizzata anche dai brand per conquistare follower a suon di Stories. Un vantaggio è inoltre quello di utilizzare le Storie di Instagram è quello di avere spazio aggiuntivo sulla stessa piattaforma per comunicare con i propri fan, questo permette di essere ben visibili nella barra di navigazione in alto con la propria foto profilo all’interno del famoso cerchio colorato.

IG TV

Lanciata nell’estate 2018, è l’App integrata nel social che permette di caricare contenuti lunghi e della durata di un’ora. È possibile crescere su Instagram grazie a IG TV? Si. Bisogna partire dalla promozione: Instagram facilita il passaggio degli utenti da un flusso di contenuti a un altro; perciò condividete i video nel feed nelle Stories e nella pagina Facebook. Poi è sempre utile ottimizzare titoli e descrizioni: avete a disposizione un massimo di 75 caratteri per i titoli IGTV.  La descrizione può essere abbastanza lunga, con un massimo di 2200 caratteri. Infine cura l’immagine di anteprima, una copertina accattivante è sempre utilizzata a da influencer e i brand: anteprime di video colorate e personalizzate che rispettano la palette colori del brand.

Ti è piaciuto l'articolo?

Top
0
Interessante
0
Adorabile
0
Non ne sono sicuro
0

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may also like